UnDìDiFesta con ANPI

pranzo-anpi3-01

Domenica 27 novembre 2016

L’Anpi di Pisa organizza una giornata di festa a sostegno delle iniziative promosse dall’associazione svolte durante la campagna referendaria per il NO.

Vi aspettiamo al Circolo Arci Alberone* di Pisa in compagnia del CONTROcanto pisano in concerto con “Canti sociali degli anni ’50”.

Inizio evento:

Ore 13.00 pranzo
Ore 15.00 il concerto del CONTROcanto pisano.

Il costo del pranzo è di 12 euro

Per info e prenotazione contattare Franco Marmugi – 335 7703045

N.B E’ gradito prenotare entro giovedì 24 novembre

L’iniziativa è promossa da ANPI Pisa, Arci Pisa, in collaborazione con CONTROcanto pisano.

 

*Circolo Alberone, via Sant’Agostino 199, Pisa – tel. 050 24362

scarica il volantino

pranzo-anpi

 

Ricordo di Mimma Rolla

Mimma Rolla ci ha lasciato.

Nata ad Arcola nel 1927 da famiglia operaia, fu educata ai valori di uguaglianza e di integrità morale che hanno poi ispirato tutta la sua esistenza.

Ancora ragazzina, si impegnò nella lotta partigiana per liberare il Paese dalla dittatura fascista e dall’occupazione tedesca.

In tempi in cui la laurea era un privilegio riservato a pochi, con grandi sacrifici dei genitori si laureò in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pisa. Docente insigne di Fisiopatologia Endocrina presso il nostro Ateneo, collaborò con molte altre Università.

Appassionata ai problemi dell’età evolutiva, creò il Centro Adolescenti di Pisa che divenne un punto di riferimento nazionale.

In occasione della ricorrenza del 70esimo Anniversario della Lotta di Liberazione, il Ministero della Difesa le conferì la “Medaglia della Liberazione”.

In questo momento di dolore, il Comitato provinciale ANPI di Pisa esprime il proprio cordoglio ai familiari e a quanti le erano vicini.

ANPI ARCI E CGIL – 3 NOVEMBRE

smuragliachiavaccicamusso_pisa

In ricordo di Mirella Vernizzi

Sostegno per l’impegno sul referendum

Care amiche, cari amici,
il 4 dicembre saremo chiamati a dire SÌ o NO alla modifica di ben 47 articoli della Costituzione. Ad una “riforma” che l’ANPI ritiene sbagliata.
A far conoscere le ragioni del SÌ ci sono il Governo, i partiti della maggioranza, gran parte della stampa e dei media, i cosiddetti “poteri forti”. Anche il Presidente degli Stati Uniti.
Noi siamo impegnati a spiegare le ragioni del NO senza mezzi. Abbiamo dalla nostra parte solo l’entusiasmo e la forza della ragione.
Da mesi stiamo promuovendo una campagna di informazione, di documentazione, di dibattito sui contenuti della “riforma”. Lo facciamo con l’impegno volontario nostro e di autorevoli personalità che mettono a disposizione gratuitamente il loro tempo e le loro competenze. Continueremo fino al 4 dicembre.
Ma ci sono iniziative che costano. Nell’intento di far conoscere in maniera sintetica le motivazioni del NO dell’ANPI, abbiamo esposto nel territorio della provincia cartelloni pubblicitari 6 x 3. Abbiamo stampato pieghevoli per la diffusione capillare. Altre spese dovremo sostenere.
Ci rivolgiamo a chi condivide la nostra missione con la richiesta di un aiuto concreto che può essere inviato all’IBAN del Comitato provinciale di Pisa: IT08T0503414011000000531829 indicando come causale “contributo referendum”, in modo da poter rilasciare ricevuta.
Ve ne saremo veramente grati.

IL PRES.NAZ. ANPI, CARLO SMURAGLIA, A PISA

 

82d1ebc1-5c59-457e-bcda-6b5f6da8f0cb

L’ANPI non condivide la “riforma”. Dice NO non per spirito di conservazione, ma perché la ritiene contrastante col pieno sviluppo della democrazia.

Il 4 dicembre gli italiani saranno chiamati ad esprimersi in un referendum di grande importanza per il futuro del Paese.

Gli studenti di Sinistra per… , che a livello nazionale portano avanti il percorso di “Studenti per il NO”, condividono le motivazioni del NO dell’ANPI.

Le due associazioni insieme promuovono un incontro fra il Presidente nazionale dell’ANPI Prof. Carlo Smuraglia e gli studenti, i docenti, i ricercatori della nostra Università, della Scuola Normale Superiore Sant’Anna, dell’Area della Ricerca e del CNR. Carlo Smuraglia illustrerà le ragioni per cui chiediamo di votare NO.

L’incontro si svolgerà a Pisa presso il Polo Didattico Piagge (via Giacomo Matteotti, 11 – Aula M1 piano 1)

Venerdì 14 ottobre p.v., dalle ore 16 alle ore 19.

 

COSTITUZIONE – BENE COMUNE

image001

UNA COSTITUZIONE MIGLIORE?

Giovedì 14 Luglio 2016 · ore 21.00
Sala del Maggior Consiglio · Palazzo dei Priori Piazza dei Priori, 1 · 56048 Volterra (PI)
UNA COSTITUZIONE MIGLIORE?
Contenuti e limiti della riforma costituzionale di Emanuele Rossi
Introduce:
MARCO BUSELLI (Sindaco del Comune di Volterra)
Insieme all’autore interverranno:
FRANCESCA BIONDI DAL MONTE (Scuola Superiore Sant’Anna)
FABIO PACINI (Scuola Superiore Sant’Anna)
Iniziativa promossa da: ANPI Provinciale Pisa, ARCI Pisa-Valdera, CGIL Pisa 

11 e 12 giugno – FIRMA DAY ANPI e ARCI

Nei giorni 11 e 12 Giugno 2016, in occasione delle giornate nazionali dell’ANPI e dell’ARCI per la raccolta firme contro il referendum costituzionale e per la modifica della legge elettorale Italicum, il comitato provinciale ANPI di Pisa lancia una campagna su tutto il territorio provinciale.
Di seguito i luoghi e gli orari dove è possibile recarsi per sostenere i referendum:
 
Pisa – Corso Italia 2 – sabato e domenica dalle 9 alle 19.30
San Giuliano Terme – largo P.B. Shelley – Sabato 11 Giugno dalle ore 15,30 alle ore 19,30
Calci – presso piazza antistante il Municipio – Domenica 12 Giugno dalle ore 9,00 alle ore 13,00
Vicopisano – Piazza centrale di San Giovanni alla Vena – Sabato 11 Giugno dalle ore 15,30 alle ore 19,30
Pontedera – Piazza Curtatone e Montanara – Venerdi 10 Giugno e Sabato 11 Giugno dalle ore 16,30 alle ore 20,00
Santa Maria a Monte – presso spazio aperto Montecalvoli – Domenica 12 Giugno dalle ore 19,00 alle ore 22,00 e Martedi 14 Giugno presso mercato Montecalvoli dalle ore 9,00 alle ore 13,00

Anpi: confermata la posizione sui referendum e rilanciata la campagna firme

Il Comitato nazionale dell’ANPI, vista la campagna condotta da alcuni organi di stampa sulla cosiddetta spaccatura all’interno dell’ANPI per svalutare l’intera Associazione; visti i tentativi, da varie parti, di provocare o intimidire l’ANPI con dichiarazioni quanto meno improvvide mettendo perfino in dubbio la rilevante eredità morale di cui è portatrice e il dovere statutario di difendere la Costituzione da ogni stravolgimento;

http://www.anpi.it/articoli/1553/ballando-sotto-le-firme