Monthly Archives: marzo 2012

25 APRILE 2012 – PRANZO PARTIGIANO

Come ogni anno, anche per il 2012 vi aspettiamo

per il tradizionale pranzo partigiano!

Appuntamento alle ore 13.00 presso il circolo ARCI La Pista,  Putignano, Pisa

A seguire: esibizione del gruppo CONTROcanto

LE PRENOTAZIONI SONO CHIUSE!

Per info e prenotazioni:

telefono 327 900 30 89; e-mail:anpipisa@virgilio.it

 

Il menù (disponibile anche vegetariano) a 15 euro (8 euro fino a 12 anni) comprende: primo, secondo, contorno, dolce e vino

 LE ALTRE INIZIATIVE PER IL 25 APRILE

SI TROVANO NELLA PAGINA “EVENTI”

PISA NON DIMENTICA – CERIMONIA COMMEMORATIVA PER PALANDRI, DANI E BERTONCINI

LUNEDì 26 MARZO, ORE 10.45, Via Bonanno

(incrocio Via dei Macelli, campo sportivo Abetone)

L’ANPI, con il Comune e la Provincia di Pisa, ricorda

Foresto Palandri (29 luglio 1943, vittima del fascismo)

Remo Bertoncini e Alberto Dani (25 marzo 1944, vittime del nazifascismo)

Intervengono:

Marilù Chiofalo, assessora Comune di Pisa alla città dei valori, della memoria e cultura della legalità

Alessandra Petreri, Vicepresidente Provincia di Pisa

Osvaldo Ciaponi, Sindaco Comune di Santa Croce sull’Arno

Umberto Malvogli, Sindaco Comune di Castelfranco di Sotto

Giorgio Vecchiani, Presidente ANPI Provinciale di Pisa

Partecipano alla cerimonia le famiglie Palandri, Bertoncini e Dani

IN DIFESA DELLA COSTITUZIONE

A seguito dell’intervento di Roberto Fiore nella nostra città, l’ANPI ha diffuso un comunicato stampa per far sentire la sua voce in difesa della Costituzione:

Dopo l’arrivo nella nostra città del neofascista Roberto Fiore e del manipolo di suoi seguaci che prende il nome di Forza Nuova (una formazione che dichiaratamente si rifà al ventennio fascista, attraverso deliranti appelli alla patria violata, alla sottomissione del genere femminile, all’esclusione del diverso sia per genere che per provenienza), nessuno si è ricordato che esistono tre dispositivi legislativi che impediscono la ricostituzione del partito fascista sotto ogni sua forma.

Noi chiediamo che la Costituzione venga fatta rispettare dalle Pubbliche Autorità e vengano finalmente applicate le leggi che vietano ogni forma di incitamento all’odio e alla violenza, così come ogni tipo di apologia del fascismo e di ciò che ha tristemente rappresentato. Se queste leggi (Scelba e Mancino) sono scritte male, correggiamole!

Pensiamo però che sia un problema di scarsa volontà e che sia necessario l’impegno di tutti per chiedere con forza che vengano rispettate. Inoltre consideriamo inaccettabile che la principale emittente televisiva cittadina 50 Canale abbia dato così ampio risalto a questo personaggio, come se fosse un qualsiasi altro rispettabile politico della nostra Repubblica. In questo caso si va ben oltre la libertà di espressione!

Così facendo si giustificano 20 anni di regime, una tremenda e tragica seconda guerra mondiale e l’assassinio di migliaia di giovani che lottarono perchè noi oggi fossimo liberi. Liberi di camminare per le strade delle nostre città senza aver paura che dietro l’angolo ci fosse pronto qualcuno a reprimerci per la difformità delle nostre idee.

Invitiamo poi l’Amministrazione Comunale, che da anni sostiene insieme alla nostra Associazione una grande campagna di sensibilizzazione, anche verso i giovani, su temi quali la memoria e la Costituzione, a ribadire che noi a Pisa certi fascisti non li vogliamo né sotto forma di finti onorevoli, né tantomeno nascosti dietro al paravento Associazioni culturali come Casa Pound.

L’ANPI Provinciale di Pisa ha perciò deciso di ribadire come Pisa sia storicamente una città antifascista ed aperta ad accogliere come ospite gradito chiunque voglia fermarsi in essa rispettandone le norme e gli usi del buon vivere civile.

Ricordiamo che la Repubblica, la Costituzione, la democrazia non sono state un dono venuto dal cielo ma sono opera di migliaia di persone che si sono fatte ammazzare, torturare, deportare. Un sacrificio che non può essere messo un pericolo o dileggiato da movimenti che si richiamano al fascismo.

Dalla Resistenza e dalla Lotta di Liberazione non si torna indietro perché esse sono sguardo sul presente ed insegnamento per il futuro.

http://www.pisanotizie.it/news/news_20120313_intervento_anpi_pisa_presenza_roberto_fiore_pisa.html
http://www.lavocedelserchio.it/vediarticolo.php?id=12876&page=0&t_a=comunicato-associazione-nazionale-partigiani-italiani-anpi