Monthly Archives: ottobre 2012

18 NOVEMBRE – PRANZO PARTIGIANO PER LA GIORNATA NAZIONALE DEL TESSERAMENTO

Domenica 18 novembre, in occasione della giornata nazionale del tesseramento 2013, l’ANPI di Pisa vi invita al

PRANZO PARTIGIANO presso il circolo ARCI di Campo

Menù completo a 15 euro (anche vegetariano)

antipasto con affettati ed un assaggio di zuppa
cinghiale con polenta
vino
dolce
caffè

A partire dalle ore 12.30 vi aspettiamo per rilanciare insieme l’impegno all’antifascismo.

Dopo il pranzo sarà proiettato un documentario.

Sarà possibile firmare la petizione ANPI per la verità sulle stragi nazifasciste e abbonarsi alla nostra rivista nazionale “Patria indipendente”, rinnovata nella grafica e nei contenuti.

Per prenotazioni: anpipisa@virgilio.it o  327 900 30 89

RASSEGNA STAMPA:

http://lanostrastoria.corriere.it/2012/11/18/lanpi-in-piazza-contro-il-neofascismo-e-il-razzismo/

Annunci

COMUNICATO DELL’ANPI DI SANTA LUCE – ORCIANO SU PREDAPPIO

Oggetto: presa di posizione sull’ennesima “gita” a Predappio organizzata da alcuni cittadini di Orciano Pisano

In accordo con la campagna nazionale dell’ANPI per il rilancio dell’antifascismo come valore fondante, la Sezione ANPI di Santa Luce – Orciano Pisano intende denunciare il rifiorire di rigurgiti fascisti tra alcuni cittadini di Orciano Pisano e non solo. Per il quindicesimo anno consecutivo è stata organizzata una “gita” a Predappio al fine di partecipare alla manifestazione nostalgica che si svolge in occasione dell’anniversario della marcia su Roma, dove i camerati possono fare sfoggio di tutta la loro arrogante ignoranza, osannando personaggi che non conoscono, periodi che non hanno vissuto, teoremi deliranti di una dottrina dittatoriale che ha portato l’Italia nel baratro del totalitarismo, delle leggi razziali e della guerra.
Senza alcun pudore e nel pieno disprezzo dei valori della Carta Costituzionale, è stato affisso, in una delle bacheche pubbliche di Orciano Pisano, un volantino che pubblicizza l’iniziativa, con tanto di programma completo della giornata. Le tappe prevedono la partecipazione al corteo fascista, alla funzione “religiosa” celebrata da Padre Tam, finto parroco dichiaratamente lefebvriano, quindi apertamente negazionista della Shoah, la visita alla villa e alla cripta di Mussolini e addirittura alle bancarelle per l’acquisto di souvenir dell’epoca del ventennio.

Ma il ‘pezzo forte’, a nostro avviso, è nel prezzo di partecipazione: è previsto un fortissimo sconto per bambini e ragazzi sotto i 15 anni, quasi a volerne incoraggiare la partecipazione, con evidenti fini di indottrinamento ad una ideologia che, non ci stanchiamo di ricordare, è contraria ai valori della Costituzione Italiana e di cui l’apologia costituisce un reato perseguibile ai sensi delle leggi Scelba e Mancino.

Chiediamo a tutti i destinatari di questo comunicato di riflettere a lungo sulla gradualità con cui il fascismo si è sempre storicamente affermato nel mondo, compatibilmente con periodi di crisi e dissesto socio economico e pochezza culturale. Ci sembra pertanto necessario tenere alta la guardia e operare affinché il cancro fascista non dilaghi nuovamente.

PISA NON DIMENTICA le vittime del nazifascismo

A 90 anni dalla marcia su Roma 1922 – 2012

Il 29 ottobre ,l’ANPI e il Comune di Pisa ricordano: 

Oreste e Egidio Bani

Carlo Cammeo

Ugo Rindi

Vasco Viviani