Monthly Archives: ottobre 2013

COMUNICATO SEZIONE SANTA LUCE – ORCIANO

Gita a Predappio: la vergogna continua

Anche quest’anno ci risiamo. Verrebbe da dire “stessa spiaggia, stesso mare”, ma purtroppo non è di ferie e località balneari che stiamo parlando. Come ogni autunno, da ormai sedici anni, un’allegra compagnia di cittadini di Orciano Pisano si appresta a partecipare alla consueta commemorazione dell’anniversario della marcia su Roma, che si tiene a Predappio. Insieme ad altri gruppi di nostalgici, ed in barba alle leggi che vietano l’apologia del fascismo, si ritrovano per celebrare il loro eroe, il duce, un dittatore che si è macchiato di orrendi crimini e che ha gettato l’Italia nel buio per vent’anni.

Quello che si consuma a Predappio è un reato, che le istituzioni tollerano ormai da troppi anni. E purtroppo non è questa l’unica occasione in cui ciò accade. Basti pensare a quanto successo pochi giorni fa in occasione della morte di Erich Priebke, quando gruppi di neonazisti hanno omaggiato il boia delle Fosse Ardeatine con slogan e saluti romani. Pochi giorni dopo ricorreva il settantesimo anniversario del rastrellamento del ghetto ebraico di Roma, durante il quale 1023 persone furono deportate ad Auschwitz. Si salvarono solo in 16. Mussolini e il fascismo sono responsabili, alla stregua di Hitler e del nazismo, di questo crimine. Forse questi individui che ammirano così tanto il duce, queste cose non le ricordano, o peggio ancora provano indifferenza al riguardo.

Ci domandiamo come mai soprattutto i ragazzi più giovani non comprendano che queste azioni rappresentino un vero e proprio affronto verso quelle persone che hanno lottato e combattuto per la conquista della libertà. Dovrebbero esserci invece l’interesse e la coscienza critica di andare a visitare i veri luoghi della storia e della memoria, dove le atrocità del nazi-fascismo si sono consumate e dove migliaia di partigiani hanno sacrificato la loro vita per un futuro migliore.
Noi della sezione ANPI di Santa Luce – Orciano Pisano in questi anni abbiamo avuto la fortuna di incontrare e confrontarci con alcuni dei protagonisti della Resistenza, che ci hanno raccontato ciò che realmente è accaduto durante il fascismo e la guerra.
Noi, e con noi tantissimi italiani antifascisti, crediamo che non si debba abbassare la guardia su questi rigurgiti nostalgici, poiché i periodi di crisi economica e culturale, come quello drammatico che stiamo attraversando in questi anni, sono il terreno più fertile per l’ideologia fascista.

Per questi motivi riteniamo che, insieme alle nostre istituzioni, locali e nazionali, si debbano salvaguardare la Costituzione, nata dalla lotta partigiana e dai valori dell’antifascismo, e i diritti che essa garantisce, perché essi rappresentano la miglior difesa contro questi infami attacchi alla memoria, alla libertà e alla democrazia.

Annunci

PISA NON DIMENTICA

7 E 8 OTTOBRE 2013 –  giorno della memoria, delle leggi razziali italiane, contro la persecuzione verso ebrei e ebree, contro ogni razzismo

Il Comune di Pisa, il Centro interdipartimentale di studi ebraici dell’Università di Pisa, la Comunità ebraica di Pisa; in collaborazione con ANPI, ANNPIA, ANED, Associazioni della comunità LGBT, Ente Parco Regionale San Rossore Migliarino Massacuiccoli, Istituti scolastici superiori di Pisa e Provincia, presentano: 

LUNEDÌ 7 – TENUTA DI SAN ROSSORE  – ore 11.30 SALA GRONCHI 

Lectio Magistralis  di Adriano Prosperi ,“Leggi razziali e antisemitismo tra memoria e storia”

Saluto del Prefetto di Pisa, Francesco Tagliente. Introduce la giornata il Sindaco di Pisa, Marco Filippeschi.

Intervengono: Guido Cava, Presidente Comunità Ebraica di Pisa ; Ugo Caffaz, antropologo.

Introduce la lectio magistralis Michele Battini, Centro interdipartimentale di studi ebraici dell’Università di Pisa

Lectio magistralis, Adriano Prosperi, professore Emerito della Scuola Normale Superiore di Pisa : “Leggi razziali e antisemitismo tra memoria e storia”

Coordina Marilù Chiofalo, Assessora città dei valori e della memoria

a seguire deposizione corona con le sorelle Andra e Tatiana Bucci

MARTEDÌ 8 OTTOBRE – PALAZZO DEI CONGRESSI, Via G. matteotti, 1

Ore 10.30 : conferimento della cittadinanza onoraria a Andra e Tatiana Bucci, deportate a Auschwitz

Consiglio Comunale aperto

Intervengono: il Sindaco di Pisa, Marco Filippeschi; il Presidente del Consiglio Comunale, Ranieri del Torto

Testimonianza di Andra e Tatiana Bucci e successivo dialogo con gli studenti delle scuole superiori di Pisa

Il Presidente Nazionale dell’ANPI aderisce alla presa di posizione di Ezio Mauro

Il Presidente Nazionale dell’ANPI, Carlo Smuraglia intende richiamare l’attenzione sulla netta e chiara presa di posizione di Ezio Mauro, nel fondo de la Repubblica di oggi, sulla gravissima situazione – anche sul piano costituzionale – determinata dalla iniziativa recente di Berlusconi e dei suoi parlamentari.
Smuraglia non solo aderisce alla definizione di questa iniziativa come atto di eversione, fuori e contro la Costituzione, ma aderisce anche all’invito all’impegno per fermare la deriva antidemocratica in corso e per la mobilitazione delle coscienze, degli organi costituzionali e delle cittadine e dei cittadini.
Bisogna dire “basta” ai ricatti, all’eversione “bianca”, agli attacchi alla Costituzione e alle regole. Bisogna rientrare nella “normalità e correttezza costituzionale” e senza ulteriori strappi.
Il Presidente Nazionale dell’ANPI invita tutti alla riflessione sulle iniziative e vicende di questi giorni: la decisione delle dimissioni in massa dei parlamentari del PDL, oltre ad essere inedita, è fortemente irresponsabile. Si torni subito alle regole e ai principi di uno Stato di diritto. 
Roma, 27 settembre 2013