Contatti

COMITATO PROVINCIALE  

Presidente: Bruno Possenti

Via San Zeno, 3

56127, Pisa

Tel.  050 55 31 68

e-mail: provincialepisa@anpi.it

Orario di apertura: martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00

SEZIONE DI PISA

e-mail: sezionepisa@anpi.it

SEZIONE DI BIENTINA

SEZIONE DI CALCINAIA – FORNACETTE

e-mail: anpicalcinaiafornacette@gmail.com

SEZIONE DI BUTI 

c/o Biblioteca Comunale “Mauro Monni”, P.zza Divisione Acqui

SEZIONE DI SAN GIULIANO TERME – CALCI

e-mail: anpisangiulianocalci@gmail.com

SEZIONE DI CASCINA

SEZIONE DI VOLTERRA

Via San Lino, 24, Volterra

e-mail: anpi.volterra@gmail.com

SEZIONE DI SANTA CROCE SULL’ARNO

e-mail: anpisantacroce@gmail.com

SEZIONE DI POMARANCE

e-mail: anpipomarance@gmail.com

SEZIONE DI CASTELNUOVO VAL DI CECINA

SEZIONE DI VICOPISANO

e-mail: anpivico@gmail.com

SEZIONE DI MONTOPOLI – SAN MINIATO

c/o Circolo ARCI “Tom Benetollo”, Marti

SEZIONE DI ORCIANO – SANTA LUCE

e-mail: anpisantaluceorciano@email.it

SEZIONE DI PONSACCO

SEZIONE “ALVARO FANTOZZI” CGIL PISA – CAMERA DEL LAVORO 

c/o CGIL Pisa, Viale Bonaini, 69

e-mail: anpicgilpisa@gmail.com

SEZIONE “COLLINE VALDERA”

e-mail: anpivalderacolline@gmail.com

SEZIONE DI PONTEDERA

e-mail: anpipontedera@gmail.com

SEZIONE DI NAVACCHIO 

c/o circolo ARCI Primavera
via Tosco Romagnola, 1579
Loc. San Prospero
56023 CASCINA (PI)

e-mail: anpinavacchio@gmail.com

SEZIONE DI VECCHIANO

e-mail: anpi.vecchiano@gmail.com

SEZIONE DI MONTECALVOLI – SANTA MARIA A MONTE

Commenti

  • fabrizio longarini  On 1 giugno 2011 at 19:19

    Buonasera, faccio parte del Direttivo ANPI di Volterra, avevamo bisogno delle spillette “ANPI”, mi ero rivolto al Nazionale e mi hanno risposto di rivolgere la richiesta al Comitato Provinciale di Pisa.
    Potremmo averne un pò ?
    Grazie e saluti carissimi
    Fabrizio Longarini

    • anpipisa  On 2 giugno 2011 at 09:30

      Ciao Fabrizio,
      noi non abbiamo in sede le spille.
      Suppongo che vada fatto un ordine al Nazionale; ne parlerò con il Presidente e vi farò sapere.
      Grazie, teniamoci in contatto!

  • Paola Taddei  On 4 novembre 2011 at 11:25

    Ho provato a contattarvi, ma in sede non risponde nessuno. Volevo sapere quando ci spedite le tessere 2012. Se ce la facciamo ad averle prima possiamo organizzare un banchetto per il 20 novembre, ma ci serve il materiale. Potete chiamarmi al n. 347/1080139 così ci mettiamo d’accordo.
    Ciao a presto
    Paola Taddei

  • Taddei Francesco  On 22 luglio 2012 at 15:04

    AVERARDO FRANCESCO TADDEI
    taddeifm@alice.it
    iscritto alla Sezione A.N.P.I. di Fucecchio (Fi)

    CARI COMPAGNI,
    CHE ASPETTA L’ A.N.P.I. DI PISA, A CUI SPETTA TERRITORIALMENTE IL COMPITO, A SCHIERARSI DALLA PARTE DELLA VERITA’ CONDANNANDO QUELLA LAPIDE DELLA VERGOGNA CHE SUONA OLTRAGGIO AI NOSTRI MORTI E A CHIEDERNE LA RIMOZIONE?

    Voglio sperare che l’ANPI faccia la Sua parte: E’ UN DOVERE MORALE.

    Vi ricordate quel 22 luglio di tanti anni fa?

    L’ASSASSINIO DELLA NOSTRA GENTE NEL DUOMO DI SAN MINIATO
    – così facevano i criminali nazisti –

    Già, oggi i benpensanti dicono che furono gli americani: se fosse vero affermarlo.sarebbe un DOVERE MORALE, prima ancora che di diritto,

    Peccato che la magistratura militare abbia detto di NO archiviando il tutto per insufficienza di prove. Quella seconda lapide è quindi un affronto intollerabile alla verità e alla città.

    Tutti i FATTI REALI accaduti hanno dimostrato al di sopra di ogni possibile sospetto che la strage fu tedesca.

    Del resto altrimenti come facevano tedeschi e fascisti a sapere il 21 luglio che il giorno successivo alle 10 le Chiese sarebbero saltate?
    Le persone “avvisate” lo hanno testimoniato: alcuni anche alla magistratura militare (vedi documenti).

    Perché non leggete la bella lettera di Bagnoli al tedesco che gli disse di non entrare in Chiesa, perché alle 10 “Caput”?

    E poi ci sono gli avvenimenti accaduti in chiesa poco prima dell’esplosione che non lasciano nessuna possibilità a dubbi.

    TOGLIETE QUELLA FALSA LAPIDE, SOLO COSI’ POTRETE COMMEMORARE I NOSTRI MORTI.

    E, per piacere, smettete di chiamare in modo spregiativo comunisti tutti quelli che vogliono l’affermazione della verità.

    Il PRESIDENTE SCALFARO, dopo l’incontro con il sottoscritto e successivamente con Cintelli, dopo avere verificato i fatti, giustamente da uomo retto e corretto come era, alcuni anni fa scrisse una lettera al Sindaco prendendo nettamente le distanze da quella lapide della vergogna che, fidandosi, su richiesta aveva scritto.

    Anche Scalfaro e tutti i testimoni sono comunisti vero?

    Suvvia.

    Magari dovreste sentire L’OBBLIGO MORALE di dare un riconoscimento al soldato polacco che salvo la gente da San Domenico facendola scappare dal retro, sminando quella Chiesa e consegnandosi poi agli americani.

    IL POPOLO CONOSCE LA VERITA’

    • anpipisa  On 1 agosto 2012 at 21:14

      Gentile sig. Taddei,
      l’episodio da lei ricordato è certamente uno dei più controversi della storia della Resistenza.

      Non essendo questo il contesto più appropriato per una risposta articolata, le consigliamo la lettura di alcune pubblicazioni delle molte che sono uscite sull’argomento tra cui:
      1. Battini Michele, Pezzino Paolo, Dal fascismo alla democrazia. Storie di Resistenza e di rappresaglie nazifasciste in provincia di Pisa. Documenti inediti, Provincia di Pisa, Pisa 1995.

      2.Michele Battini; Paolo Pezzino, Guerra ai civili. Occupazione tedesca e politica del massacro. Toscana 1994, Venezia, Marsilio Editori, 1997

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: